Navigare Facile

Storia

La Storia di Orbassano

La provincia di Torino subì l'influenza romana a fronte della sua conquista da parte di Giulio Cesare e di Augusto che fu il promotore della costruzione di strade dalla pianta regolare che si intersecano ad angolo retto, caratteristica di queste città piemontesi.

L'importanza di queste cittadine è dunque accresciuta dal fatto di appartenere all'orbita di Torino, una delle città più significative della nostra storia perchè è da questa che partì il movimento unificatore dell'Italia ed è questa a essere stata la prima capitale del Regno d'Italia.

Un tempo chiamata 'Orbatianus', Orbassano deriva, seppure non con ogni probabilità, il proprio nome da 'Orbis Sanus' (città sana); oltre a essere stata nelle mani dei Marchesi di Susa e degli Orsini, Orbassano viene tuttora ricordata per la battaglia di Orbassano o di Marsiglia svoltasi durante la guerra della Lega di Augusta nel 1693, una delle più sanguinose in territorio piemontese. Lo scontro vide fronteggiarsi da un lato i Francesi con Luigi XIV e dall'altro l'esercito dei Savoia (il duca era all'epoca Vittorio Amedeo II) affiancato dall'Impero Asburgico e dagli Spagnoli che avevano l'intento di contrastare l'egemonia del re di Francia e le sue mire espansionistiche.Tuttavia il piano non andò in porto e l'esercito piemontese con i suoi alleati furono costretti a lasciare il campo di battaglia; oggi il ricordo della disfatta è reso vivo da un lapide posta nei pressi del Comune.

Con l'avanzare del tempo, la cittadina crebbe di importanza grazie alle grandi trasformazioni industriali e sociali: il settore metalmeccanico conobbe un vero e proprio boom e anche le piccole industrie locali dettero del filo da torcere alle altre imprese italiane. Partendo da queste basi, Orbassano è divenuto il centro industriale e commerciale ancora oggi affermato.